Autunno: tutti a funghi, ma con cautela

Nella maggioranza dei casi si hanno effetti a carico dell’apparato gastroenterico (nausea, vomito, crampi addominali, diarree), in percentuale minore si evidenzia una grave sindrome da insufficienza epato-renale, potenzialmente mortale, determinata da funghi contenenti sostanze letali come le amatossine.A ricordarcelo è l’Aduc, insieme al fatto che le cassette o gli involucri che contengono i funghi devono riportare un’etichetta che attesti l’avvenuto controllo da parte degli Ispettori micologici delle ASL e che, contrariamente a quanto si pensa, l’essiccazione non elimina le tossine velenose così come la cottura non degrada tutti i veleni. Da sfatare alcune leggende metropolitane: i funghi sono commestibili se li mangia, senza effetti, il gatto, o che un pezzo di argento diventa scuro se messo nella padella con funghi tossici, ecc. "Il Medio Evo è passato da tempo – spiega il presidente dell’Aduc -, ma certe credenze resistono nei secoli".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Autunno: tutti a funghi, ma con cautela