Aviaria: il ministero risponde

Quest’ultimo, fornisce informazioni ai cittadini sulla situazione in Italia e da indicazioni sui comportamenti da adottare. Dalle 9.00 alle 20.00, dal lunedì al venerdì, rispondono medici e veterinari del Ministero. Proprio partendo dalle domande più frequenti pervenute al Call Center 1500 sull’influenza aviaria, il sito ministerosalute.it offre una serie di FAQ in grado di scogliere numerosi dubbi riguardanti il virus. Le risposte comprendono i dettagli sul virus, sui sintomi e le modalità di trasmissione, sulla prevenzione, sui i farmaci e sulle zone affette e i comportamenti da tenere. Non mancano, inoltre, le informazioni sulle carni, sulle uova e sull’etichettatura. Abbiamo conferma, ad esempio, che di norma i virus dell’influenza aviaria non infettano gli uomini e che, solo a seguito di contatti diretti con animali infetti, sono state riportate sporadiche segnalazioni di malattia nell’uomo. Scopriamo poi che le carni di pollame acquistate in macelleria ed al supermercato sono sicure allo stesso modo, garantite dall’apposizione sulle stesse del bollo sanitario. Una delle risposte è invece dedicata al consumo di uova crude, che vengono definite come alimenti igienicamente sicuri e controllati. La cottura delle uova è però consigliata come misura di tipo precauzionale nei riguardi di possibili contaminazioni, che possono verificarsi durante la manipolazione del guscio dell’uovo e rientra nelle normali procedure di buone norme igieniche.
Rinnovando l’invito a visitare la pagina web che il ministero della Salute dedicata all’influenza aviaria, chiudiamo questa breve panoramica confermando che, allo stato attuale, non ci sono pericoli di trasmissione della malattia all’uomo in Italia. Nel nostro paese la malattia è stata riscontrata solo in animali selvatici ed è importante ricordare che nei paesi in cui si sono verificati casi umani, la trasmissione della malattia è avvenuta per uno stretto contatto con volatili domestici.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Aviaria: il ministero risponde