Badanti sì ma non per sempre

L’obiettivo del progetto E.S.S.ENT.I.AL. – European Social Services ENTail Immigrants Alliance è quello di sperimentare una strategia per il miglioramento dell’accesso nei paesi occidentali delle immigrate che non sono cittadine europee e che stanno attualmente lavorando nel settore dei servizi alle famiglie e agli anziani, e delle donne che sono cittadine dei paesi candidati dell’Est Europa e che stanno pensando di emigrare in un territorio dell’Europa dell’ovest. Il Comune di Urbino come capofila del progetto ha raccolto intorno a sé un gruppo di partner di 5 paesi diversi, (Italia, Spagna, Germania, Finlandia e Romania) con caratteristiche diverse, al fine di rendere il progetto vincente. Il progetto prevede infatti di avviare in 3 aree diverse la riqualificazione ma anche la formazione delle assistenti domiciliari. A Urbino e a Granada in Spagna, le badanti che svolgono professionalmente questa attività avranno la possibilità di partecipare a dei corsi di formazione che consentiranno loro in futuro, di aspirare ad un impiego diverso da quello che ricoprono. In Romania invece, nella città di Resita, le donne interessate a trasferirsi nei paesi occidentali, parteciperanno a corsi di formazione che le qualificheranno per svolgere al meglio questa professione. Il progetto si propone di elaborare strumenti innovativi per la disseminazione dei risultati seguendo l’approccio estetico dei siti UNESCO patrimonio dell’umanità, con l’obiettivo di enfatizzare che i problemi sociali possono diventare una opportunità per scuotere la creatività sia dei gruppi beneficiari dell’azione sia delle professionalità in campo sociale. Partecipano al progetto oltre al Comune di Urbino, i partner italiani CO.IN.FORM, Gruppo Camera Work di Jesi, Comunità Islamica della Provincia di Pesaro e Urbino, e quelli internazionali: Instituto Municipal de Formation Y Empleo di Granada, Spagna, Ed-lab di Gremmelin, Germania, KSL di Helsinki, Finlandia, l’UEM di Resita, Romania. La scorsa settimana si è tenuto in Spagna il 3′ meeting dei partner del progetto. L’incontro è stato utile per fare il punto sullo stato di avanzamento delle attività di progetto e per valutare il successo della campagna informativa che oltre ad Urbino è stata realizzata anche a Granada in Spagna e a Resita in Romania. Il prossimo e ultimo meeting si svolgerà il prossimo luglio ad Urbino in occasione della chiusura del progetto.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Badanti sì ma non per sempre