Bambini: un Natale di giochi sicuri

Per evitare che un gioco possa diventare una minaccia per la salute e l’incolumità dei piccoli, l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù ha quindi deciso di fare chiarezza. A richiederlo sono i dati più recenti: nello scorso periodo natalizio, che va dalla metà di novembre 2004 al 7 gennaio 2005, al Pronto Soccorso dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma sono giunti 9.214 bambini, di cui 354 (3,84%) per incidenti tra le mura domestiche, in larga parte causati durante il gioco. Di questi, inoltre, quasi il 10% è stato ricoverato perché presentava un quadro clinico di maggiore gravità: inalazione di corpo estraneo, ustioni, ferite lacero-contuse agli arti ed alle articolazioni. Per quel che riguarda il 2005, i primi dati parlano invece di una riduzione numerica degli accessi totali al Pronto Soccorso, ma con un preoccupante incremento (+0,54%) delle cause rintracciabili tra le pareti di casa. Per quel che riguarda le cause più comuni, sottolineano dal Bambino Gesù, ci sono l’inalazione di piccoli componenti e le ferite prodotte da giocattoli ridotti in pezzi o le reazioni allergiche ai suoi componenti. Per conoscere quali precauzioni adottare per evitare spiacevoli minaccia per la salute dei bambini, l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù ha redatto due decaloghi, disponibili online sul Portale Sanitario Pediatrico, all’indirizzo www.ospedalebambinogesu.it: uno per "tutelare l’incolumità fisica del bambino", l’altro per suggerire un acquisto consapevole "di doni a misura di bambino". Tra i consigli da osservare: considerare l’età di chi riceve il regalo; non lasciarsi condizionare da rigidi schemi maschietto-femminuccia o dal valore economico dell’oggetto; non farsi sopraffare dai suggerimenti della pubblicità; condividere l’esperienza del gioco con i destinatari del giocattolo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Bambini: un Natale di giochi sicuri