Benzinai in sciopero contro le liberalizzazioni

I disagi per gli automobilisti non si limiteranno, però a soli due giorni, in quanto sono previsti un totale di 14 giornate di sciopero: le pompe dovrebbero rimanere chiuse dal 25 febbraio al 3 marzo e dal 25 marzo al 3 aprile.Per quanto riguarda le motivazioni che hanno portato allo sciopero, Faib/Aisa, Fegica/Cisl e Figisc/Anisa spiegano: "Il Governo sceglie l’azione dimostrativa, chiudendo la porta ad ogni confronto, e costringe un’intera categoria di lavoratori ad una risposta durissima e non equivocabile". I gestori si dicono quindi per nulla "disposti ad essere sacrificati in silenzio, nè per fare un favore alla potente lobby della grande distribuzione".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Benzinai in sciopero contro le liberalizzazioni