Bianca Balti patriottica e contro le escort: meglio le prostitute

Molti italiani la conoscono più per il ruolo di nuova testimonial dell’operatore Tim, negli spot al fianco di Neri Marcorè, piuttosto che per la sua prestigiosa carriera di modella internazionale, ma Bianca Balti è soprattutto una donna dalla idee molto chiare… soprattutto quando si parla di questioni femminili.

“Oggi tante ragazze si vendono a uomini di potere e fanno finta di essere delle gran dame. Fanno male – spiega Bianca Balti nell’intervista al settimanale A -. È contro la mia morale, e non mi vergogno di dire che ne ho una”.

E sulle donne che “scendono a compromessi”: “Sono belle, giovani, avrebbero potuto avere una vita splendida, innamorarsi, costruire qualcosa. E comunque potevano anche lavorare come tutti. Invece chi aspetta i clienti lungo i viali ha la coscienza di sé e di quello che fa. È l’unico punto di partenza per un riscatto”.

E sul tema, non le manda certo a dire: “Legalizziamo la prostituzione. Non capisco perché l’unica attività completamente esentasse debba essere andare a puttane”. In questi giorni a Parigi, per il lancio della nuova collezione Hogan, Bianca Balti parla poi dei giovani italiani e di un sistema che non premia i giovani più impegnati ma quelli più disponibili: “Tra i ventenni molti pensano ancora alle paillettes, vogliono cose che poi non serviranno a nulla, puntano agli status. Tanti altri invece sono arrabbiati, spaventati: guardano al futuro e vedono che per loro sarà avanzato poco. Io sono certa: stiamo correndo verso l’apocalisse. Dovremmo frenare, avere il coraggio di cambiare tutto. Invece andiamo avanti con l’acceleratore a tavoletta: dobbiamo consumare, consumare, consumare”.

Sempre in giro per il mondo, tra le passerelle e i set fotografici più prestigiosi, Bianca Balti è però una donna che ama il proprio Paese: “Io sono arcipatriottica, voglio vivere in Italia, voglio che mia figlia faccia la scuola pubblica, voglio essere curata dalla mutua. Voglio essere fiera del mio paese e far parte in tutto e per tutto del suo popolo”.

A proposito di “vorrei”, come vede Bianca il suo futuro? “Vorrei mettere da parte abbastanza per lasciare tutto e vivere di rendita. Mi basterebbe avere una casa a Milano, una al mare e 2500 euro al mese. Potrei andare in giro con i miei amici, godermi le giornate con il mio uomo, crescere mia figlia Matilde. Avrei tutto quello che serve”.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Bianca Balti patriottica e contro le escort: meglio le prostitute