Birra …. questa sconosciuta

birra_jugo.it

Esistono storie ed aneddoti veramente curiosi sulla birra e il suo mondo. Ad esempio lo sapevate che

La birra è stata prodotta per la prima volta in Mesopotamia.

All’interno di antiche brocche,  datate dagli archeologi a circa 7.000 anni fa, sono state ritrovate tracce di questa bevanda. Oggi il territorio, sul quale sorgevano  le città stato mesopotamiche,  è occupato dall’Iran, paese di religione musulmana, dove il consumo di alcoolici è considerato un reato ed è punibile con il carcere o la fustigazione. Al contrario, in altri  paesi a questa bevanda viene dedicata persino una festa. In Germania, a Monaco di Baviera, tra la fine di settembre  e l’inizio di  ottobre, si tiene il famoso Oktoberfest, un festival dedicato alla birra ed al suo mondo. Idem all’altro capo del mondo, in Cina, a Qingdao, ogni anno si organizza un Festival internazionale dedicato esclusivamente a questa bevanda.

La pubblicità più antica di birra è di 6.000 anni fa

Nel 1974, Paolo Matthiae, un archeologo italiano, ha trovato inciso su una delle tavolette di Ebla, un iscrizione in cui si parla di una tipologia di birra in particolare  e della sua produzione. Secondo alcuni studiosi, questa iscrizione è da considerarsi la prima  forma di pubblicità dedicata ad una birra.

Era la bevanda preferita nel  Medioevo

Durante il periodo medievale    la birra, grazie ai  suoi  alti valori nutritivi, era inserita come elemento fondamentale nella dieta quotidiana. In alcuni luoghi, dove non si aveva la certezza della purezza dell’acqua, veniva addirittura proposta e servita come bevanda sostitutiva.

Sono oltre 400 i tipi di birra in commercio
All’ultima edizione del “Mondial de la biere”, svoltosi a Strasburgo,  erano presentate oltre 400 tipologie di birre. Secondo stime recenti, nel solo Belgio vengono prodotte quasi 400 tipologie di birre, non tutte però vengono commercializzate.
Qual è la birra più costosa messa in commercio? La “Vielle Bon Secours”, venduta esclusivamente a Londra presso il Bierdrome, al costo  di 780 dollari è possibile acquistarne una bottiglia nel formato da 12 litri.

La Cina è lo stato dove si beve più birra
Statistiche alla mano, nel  mercato interno cinese, per l’anno 2011,  è stata richiesta una produzione di birra pari a 490 milioni di ettolitri. Con un consumo pro capite  di 36 litri per persona la Cina si mantiene al 2° posto nella classifica mondiale stilata nel 2010.
Il record assoluto appartiene  agli abitanti della Repubblica Ceca, al primo posto con un consumo annuo di 159 litri.

“Birradotto” tedesco
Gelsenkirchen, in Germania, i bar vicino alla zona dello stadio sono collegati ad un “birradotto”.  Realizzato utilizzando  circa 5 km di tubi consente alla birra, contenuta in una grande cisterna comune, di arrivare sino all’impianto di spillatura presente sul bancone di vendita.

Uno tsunami composto da birra

Conosciuto a Londra con il nome di London Beer Flood.Correva l’anno 1814,  quando una grande cisterna della Meux, famosa fabbrica di birra londinese,  si ruppe. Oltre 1 milione e mezzo di litri di birra invase le strade della città. Un immenso tsunami che distrusse non solo alcune case del quartiere povero di Giles, ma che causò anche la morte di 9 poveri malcapitati.
La birra di Barack Obama


Il Presidente americano Barack Obama possiede una sua birra personale.
Presentata nel 2011 durante un cena, la White House Honey Ale viene prodotta direttamente dagli chef della Casa Bianca. Dal gusto inconfondibile ed unico, contiene un ingrediente particolare il miele, anch’esso naturalmente prodotto all’interno dei confini della residenza presidenziale.

Birra “spaziale”
La microgravità presente nello spazio rende quasi impossibile  bere bevande gassate come la birra.
Per rendere meno pesanti i soggiorni nello spazio agli astronauti, il birrificio australiano 4Pines ha pensato bene di produrre una birra decisamente speciale, la  “Vostok. A basso contenuto di gas, è una classica birra scura irlandese, dal gusto forte e deciso. Momentaneamente è possibile sorseggiarla solo in alcuni pub presenti sulla costa occidentale dell’Australia.

Birra e salute
In studi recenti pubblicati su giornali scientifici come l’ American Journal of Clinical Nutrition viene consigliato  il consumo moderato di birra come rinforzo alla struttura ossea. In effetti fra i componenti della birra si trova il silicio, un minerale indispensabile per la formazione ed il buon mantenimento del tessuto connettivo e delle ossa.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Birra …. questa sconosciuta