Blu-ray: da Pioneer un disco da 400 GB

Per la realizzazione del BD da 400 GB, Pioneer ha utilizzato tecniche assai sofisticate per ovviare al problema di spazio e quindi al rischio di interferenze tra i diversi layer del disco.Un problema che l’azienda nipponica risolverà attraverso l’adozione di speciali lettori dotati di testine dalla forma sferica, in grado di garantire affidabilità per i nuovi dischi e compatibilità con i vecchi. Per il momento, Pioneer non ha reso noto se e quando verrà commercializzato il prodotto indicato.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Blu-ray: da Pioneer un disco da 400 GB