BMW HP2 Sport: sportiva da piegare

Ma è il motore a fare la differenza. Potenza ed allungo migliorati per lo storico propulsore BMW Motorrad che, notevolmente modificato rispetto a quello della BMW R 1200 S, eroga oltre 96 kW/130 CV, con una coppia massima di 115 Nm a 6.000 giri. Caratteristiche che rendono la nuova BMW HP2 Sport una motocicletta che nasce dall’esperienza del Campionato Mondiale Endurance, dal quale provengono le nuove teste dei cilindri: due alberi a camme in testa (DOHC) per lato azionano mediante bilancieri le valvole che, a loro volta, sono di dimensioni maggiori rispetto a quelle della BMW R 1200 S. Ulteriori modifiche ai condotti di ammissione e di scarico che sono stati ottimizzati, i nuovi pistoni forgiati e le bielle forniscono a questo propulsore quella potenza in più. Il nuovo impianto di scarico in acciaio inox è stato poi posizionato (per la prima volta) sotto al motore per permettere un ampio potenziale di piega.

Degni di nota sono anche il montaggio di uno spoiler motore in Carbonio CFK e la singolare forma della marmitta terminale. Il cambio è a sei marce servoassistito grazie al quale è possibile cambiare marcia rapidamente senza dover chiudere l’acceleratore e tirare la frizione. Per quanto riguarda la ciclistica, vengono impiegati al retrotreno un monoammortizzatore sportivo Öhlins completamente regolabile ed un impianto frenante con pinza monoblocco Brembo, all’avantreno pinze radiali sempre della Brembo. Il peso della HP2 Sport con pieno di carburante è di 199 kg, 178 kg a secco.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > BMW HP2 Sport: sportiva da piegare