BMW M3 berlina, una 4 porte da 420 CV

Nel design, la sportività BMW viene esaltata dal cofano motore in alluminio che ospita il marcato powerdome, elemento che si aggiunge al caratteristico modulo anteriore con grandi prese d’aria e ai passaruota bombati. Estremamente riconoscibili appaiono inoltre gli elementi a “branchie” nelle fiancate anteriori, i nuovi longheroni laterali sottoporta con design M, i doppi terminali di scarico e il piccolo spoiler aerodinamico posteriore che riduce la portanza dell’asse.

La BMW M3 berlina è equipaggiata con il nuovissimo propulsore V8 da 4,0 litri di cilindrata e 420 CV, con una coppia massima di 400 Nm a 3.900 giri/min. e un regime massimo del motore che arriva a quota 8.400 giri/min. Da segnalare le farfalle singole, il comando variabile degli alberi a camme Doppio VANOS, il Brake Energy Regeneration e un peso del motore alleggerito di ben 15 chilogrammi rispetto al propulsore a sei cilindri del modello precedente.

La trasmissione è affidata a un cambio manuale a sei rapporti con raffreddamento a olio regolato in base alla temperatura, con frizione a doppio disco ottimizzata a livello del momento d’inerzia. Così equipaggiata, la M3 berlina garantisce un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi e velocità massima di 250 km/h (limitata elettronicamente), a fronte di un consumo medio nel ciclo di prova combinatodi 12,4 litri per 100 chilometri.

Ricchissimo l’equipaggiamento di serie per la sicurezza che prevede, tra l’altro, sei airbag, cinture automatiche a tre punti in tutti i posti, pretensionatori, limitatori di ritenzione ed elettronica di sicurezza centrale per controllare i sistemi di ritenuta in base alla situazione specifica. I proiettori bixeno sono di serie, mentre l’Adaptive Light Control è disponibile come optional.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > BMW M3 berlina, una 4 porte da 420 CV