Bolletta Enel: si paga in tabaccheria

Una marcia in più del nuovo servizio messo a punto da Enel e Lis (Lottomatica Italia Servizi) e realizzato in collaborazione con la Fit (Federazione italiana tabaccai) è senza dubbio l’orario: il pagamento si può effettuare dalle 6 alle 23, compresi i festivi. Il cliente riceverà un promemoria valido come ricevuta del pagamento e la transazione verrà comunicata ad Enel in tempo reale. In caso di smarrimento, comunque, il cliente Enel può utilizzare, per dimostrare il pagamento, l’estratto conto che la banca invia periodicamente. Avendo pagato con la carta Bancomat, infatti, la transazione verrà registrata sul conto corrente del cliente con la specifica causale “Pagamento Conto Enel”. Secondo Matteo Codazzi, direttore commerciale mercato vincolato di Enel Distribuzione: “Saranno centinaia di migliaia i clienti che secondo le nostre stime aderiranno al nuovo servizio. Bisogna tenere presente che già il 50% degli utenti Enel ha scelto la domiciliazione bancaria come forma di pagamento”. Codazzi ha anche aggiunto che, per il futuro, il pagamento attraverso la scheda prepagata è oggetto di riflessione da parte di Enel. Francesco Marrara, amministratore delegato di Lottomatica Italia Servizi, ha inoltre sottolineato come questa nuova iniziativa contribuisca alla trasformazione dei bar e delle tabaccherie in veri e propri centri di servizi, ma con un vantaggio: “La fiducia che riponiamo nel titolare dell’esercizio, una persona che incontriamo tutti i giorni”.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Bolletta Enel: si paga in tabaccheria