Borgoapocalisse: i Luxluna e la ‘naturale-follia’

In Borgoapocalisse, crocevia di storie al limite, musica e testi svegliano l’ascoltatore da quel torpore buonista che appiattisce la società moderna facendo passare inosservate situazioni che invece meriterebbero più attenzione. Diventa così "del tutto normale che una giovane rumena arrivi in Italia e faccia la puttana di strada, che uno spazzino ricavi dal proprio lavoro elementi di indagine filosofica, che un imprenditore faccia del profitto l’ultimo e luminoso traguardo della propria esistenza, mentre dall’altra parte, un anarchico iroso individui nella distruzione cieca di ogni regola l’unica forma di salvezza sociale e individuale".In Borgoapocalisse convivono questi ed altri protagonisti, che con la propria travagliata storia personale vengono risucchiati di fronte alla maga del paese che, intimorita dall’improvviso aumento di clienti, tenta di recitare goffamente la propria veggenza prevedendo per ognuno avvenimenti già in atto. Proprio questa maga, in una sorta di contrappasso morale, si ritrova così interprete innaturale di un’onestà quasi involontaria, mentre un suonatore maldestro di fisarmonica diventa l’eroe da due soldi – o meglio, degli spiccioli – di questa sorta di realtà-farsa.Gruppo marchigiano a cui piace spaziare tra diversi generi musicali, mescolando folk, rock e quant’altro la musica offra, i Luxluna sfruttano la forza ciondolante dell’ipnosi e della suggestione per costruire un concept album all’apparenza arruffone, ma capace di rivelare una profonda coerenza ad un ascolto più attento. Borgoapocalisse diventa così un racconto crudo e al contempo ironico, in cui la musica si sposa alla perfezione con testi altrettanto graffianti per il cinico realismo che nelle piccole realtà ha bisogno d’essere amplificato. Interessante, ancora una volta, il discorso che riguarda la distribuzione, affidata ad Anomolo.com, l’ormai nota etichetta italiana no-copy-free-download. Per entrare a Borgoapocalisse basta quindi un Pc ed una connessione ad Internet (meglio se a banda larga). Si potranno così ascoltare tutti i brani incisi con un home recording dalla qualità invidiabile e scaricare il pack del Cd comprensivo del book testi e una presentazione dei contenuti.In conclusione, per le band e per gli ascoltatori, ricordiamo che Anomolo.com è un’etichetta discografica che produce e distribuisce musica gratuitamente attraverso un sito web che si avvale di files MP3 ad alta risoluzione (44 Khz/192 Kbs). L’adesione al No-Copyright è totale, con un sistematico rifiuto del diritto di copia a favore della "libera diffusione della cultura musicale al di fuori dei vincoli imposti dal mercato e delle restrizioni derivanti dal Diritto d’Autore". Ciò significa che i brani degli artisti in catalogo sono scaricabili e distribuibili senza alcuna limitazione se non quella della gratuità.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Borgoapocalisse: i Luxluna e la ‘naturale-follia’