Botulino: i risultati spingono alla dipendenza

E’ quanto sostengono lo psicologo Carter Singh e il chirurgo plastico Martin Kelly, che hanno anticipato i risultati del loro studio al Sunday Telegraph. La ricerca sulla dipendenza dagli effetti del Botox verrà presto presentata alla conferenza della British Association of Aesthetic Plastic Surgeons. Quello di Carter Singh e Martin Kelly è però un vero e proprio allarme. Anche se il Botox viene attualmente considerato un trattamento molto sicuro, non sembrano infatti esistere studi che accertino la totale assenza di effetti indesiderati a lunghissimo termine riguardo all’utilizzo intenso della tossina botulinica, oggi sempre più diffusa tra chi vuole rimanere giovane, almeno nell’aspetto.Sempre più frequenti, avvertono i medici, i casi di persone che non attendono l’esaurirsi degli effetti della precedente seduta per richiederne una nuova.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Botulino: i risultati spingono alla dipendenza