Brasile: sesso e musica al mondiale

Carlos Alberto Parreira, questo il nome dell’allenatore, ha infatti rivelato come per i suoi campioni il successo faccia rima con sesso. Sì, avete proprio capito bene, l’attività fisica dei giocatori del Brasile va oltre l’allenamento sul campo e coniuga l’erba alle lenzuola. Campioni come Ronaldinho, Kakà, Roberto Carlos, Ronaldo e Adriano dovranno quindi rimboccarsi le maniche e sottoporsi, loro malgrado, ad una "doppia seduta" di allenamento. Dopo aver corso sul campo, dovranno infatti cimentarsi in altre attività ben più appaganti: “Fare sesso ogni volta che si vuole suonare strumenti musicale e cantare". Questi i dettami di Carlos Alberto Parreira che, a 63 anni, mostra ancora un piglio alla brasiliana. Allegria e spensieratezza non dovranno quindi mancare perché, spiega Parreira a Maxim: “Non credo proprio che fare sesso possa creare dei problemi, anche alla vigilia delle partite, mentre la musica serve a rilassarsi, per noi è troppo importante”. Se l’allenatore della nazionale italiana si sta già attrezzando per copiare "i segreti brasiliani", Parreira però avverte: "Il sesso è bello, le cose che fanno male sono altre, come non dormire di notte, fumare e bere alcolici”. Durante i prossimi mondiali vincerà quindi l’amore… ma la classica sigaretta di fine rapporto rimane un tabù.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Brasile: sesso e musica al mondiale