Bropia.F: è un worm il pollo sexy

Il worm,
una volta infettato un computer, si replica con nomi diversi e si auto invia a
tutti i contatti presenti in rubrica. L’allarme arriva da Trend Micro ed è al
momento ritenuto di media pericolosità. Per infettare i PC del maggior numero
possibile di utenti, Bropia.F utilizza un abile travestimento. Il file maligno
è infatti mascherato da immagini sexy, ma, sorpresa delle sorprese, in realtà
ritrae uno scatto di un pollo arrosto. Vi state chiedendo cosa ci sia di
attraente in un pollo? Il segno del bikini dopo una bella abbronzatura dentro il
forno, magari in compagnia di qualche simpatica patata. Bropia.F, un worm di circa 184
KB, può attaccare le piattaforme Windows 95, 98, ME, NT, 2000 e XP, eseguendo
un file denominato sexy.jpg che visualizza l’immagine di un pollo arrosto.
Tornando alla gravità dell’argomento, è da sottolineare la doppia faccia di
questo worm. Una svolta scaricato, Bropia.F immette nel sistema anche un altro
worm, l’Agobot, capace di aprire backdoor sui sistemi infetti. La gravità sta
proprio nella possibilità che una volta aperte le backdoor tramite Agopot,
utenti non autorizzati possano eseguire operazioni da remoto. Sempre quest’ultimo
worm sarebbe poi in grado di sottrarre i codici di attivazioni di Windows e di
altre applicazioni presenti nel sistema. Secondo i dati forniti da Trend Micro
l’allarme riguarderebbe per ora Taiwan, Cina, Corea e Stati Uniti.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Bropia.F: è un worm il pollo sexy