Browser: Mozilla Firefox perde quota

Prendendo
per buone le stime del mese di luglio realizzate da NetApplications, Firefox
avrebbe per la prima volta invertito il trend positivo riguardante le quote di
utilizzo. In base alle ultime rilevazioni, il browser open source è passato
all’8,71% di giugno all’8,07 % di luglio, con Internet Explorer che ha
recuperato parte del terreno perso nei mesi scorsi passando dall’86,56%
all’87,2%. Dalla data del rilascio ufficiale dell’applicazione, questa è la
prima volta che Firefox non "rosicchia" quote di mercato ai diretti
concorrenti, primo fra tutti Explorer. Sicuramente non si può ancora parlare di
una vera e propria inversione di tendenza, ma il dato serve a dare una
dimensione più chiara dell’ascesa di Firefox, che fino a questo momento appariva
come una vera e propria corsa inarrestabile. Naturalmente, gli analisti hanno
già iniziato ad elaborare alcune tesi sulle cause di tale marcia indietro. Se è
da escludere che l’annuncio della creazione della
Mozilla Corporation abbia
contribuito (i dati si riferiscono al mese precedente), molto probabile pare che
sia l’impatto sul pubblico delle vulnerabilità scoperte sul codice di
Firefox e
la crescente attesa per il nuovo

Microsoft Internet Explorer versione 7.0.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Browser: Mozilla Firefox perde quota