Brunetta: non abusare di Internet sul lavoro

Secondo quanto annunciato nella nuova direttiva, "L’utilizzo delle risorse Ict da parte dei dipendenti, oltre a non dover compromettere la sicurezza e la riservatezza del sistema informativo, non deve pregiudicare ed ostacolare le attività dell’amministrazione od essere destinato al perseguimento di interessi privati in contrasto con quelli pubblici".Tale direttiva è destinata intende ribadire ai dipendenti pubblici che l’utilizzo di Internet e posta elettronica per motivi personali, oltre che una perdita di tempo sanzionabile, è anche un rischio per la sicurezza dell’intera rete informatica dell’ufficio. Agli amministratori spetta però il compito di informare i lavoratori su cosa è consentito e cosa no e, in caso di necessità, adottare le giuste contromisure come il blocco degli accessi a determinati siti o funzionalità della Rete.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Brunetta: non abusare di Internet sul lavoro