C’è il WiMax nel futuro di Firenze

Italtel fornirà infatti una soluzione integrata WiMax che comprenderà servizi d’ingegneria, installazioni, test in loco, attività di supporto tecnico e commerciale rivolti ai clienti di Teleunit. La società umbra comincerà invece il suo lavoro mettendo a disposizione gli snodi della propria rete WLL (Wireless Local Loop) già esistente. Si tratta di una struttura di tecnologia innovativa che, utilizzando le onde radio, permette di veicolare telefonia e dati coniugando elevate prestazioni sia in termini di qualità che di velocità.Il WiMax, sottolineano da Teleunit, è l’evoluzione del Wi-Fi: "una connessione ad Internet su banda larga, su frequenze radio con un raggio di azione di 50 km, in grado di portare la connessione anche nei luoghi più impervi, senza l’aggravio dei costi di posa dei cavi, maggiore voce di spesa per le compagnie del settore. Con un notebook o un palmare attrezzato ci si collega attraverso gli ‘hot spot’ ossia le antenne sistemate nei luoghi pubblici". Per la città di Firenze sono quindi in arrivo Internet a banda larga, ma anche VoiP e connettività ovonque e per tutti gli usi possibili.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > C’è il WiMax nel futuro di Firenze