Calcio: Berlusconi rimpiange il Milan

"Non escludo che in futuro io possa tornare a fare il presidente, mi piacerebbe molto", ha confermato Berlusconi. "Il Milan mi manca, mi mancano i sabati e le domeniche con i ragazzi". Non si sono fatti attendere i commenti su Ronaldo, l’ex interista che in molti danno per vicino ad un ritorno a Milano, stavolta per vestire proprio la maglia rossonera del Milan. Il premier ha in primo luogo rinnovato la sua fiducia ad Adriano Galliani, la persona che pensa al mercato. "A chi non piacerebbe Ronaldo? – ha poi continuato Berlusconi – Ma in questo momento sarebbe in esubero. E poi di fronte a certi giocatori bisogna stare attenti perché eventuali arrivi possono costringere una società a rivedere tutti i contratti". Infine un riferimento all’allenatore del Milan, Carlo Ancelotti, che pare possa dormire sonni tranquilli: "E’ un allenatore che stimo ed è un uomo a cui voglio bene", ha detto il presidente del consiglio ad Iceberg. "La fiducia nei suoi confronti non è mai venuta meno, nemmeno dopo Istanbul".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Calcio: Berlusconi rimpiange il Milan