Calendario 2008 Lavazza: femminilità cult

A realizzare i preziosi scatti è stato il fotografo scozzese Finlay MacKay, con la direzione artistica dell’agenzia Armando Testa. Mescolando pop e classiche scuole pittoriche inglesi, il Calendario 2008 Lavazza racconta lo sfarzo di corti immaginifiche attraverso sei immagini caratterizzate dalla costante allusione al mondo dell’Art Nouveau, tra sguardi seducenti e scenografie sontuose.Elemento costante è, ovviamente, il caffè dell’azienda torinese che regna sovrano in ogni immagine. Realizzato per essere più cult che mai, il 16esimo calendario Lavazza vede la partecipazione di due grandi protagonisti dell’universo fashion internazionale quali Vivienne Westwood, che ha prestato una sua creazione per vestire una delle regine del calendario, e Damiani che, per l’occasione, ha vestito di gioielli le regine, enfatizzando il lusso delle preziose scenografie. Questo, infine il messaggio: tutti possono permettersi una pausa caffè maestosa, un momento di autentico lusso e raffinatezza, una straordinaria esperienza sensoriale.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Calendario 2008 Lavazza: femminilità cult