Campioni del mondo, il giorno dopo

L’orgoglio per la conquista della quarta stella mondiale è pari solo alla voglia di ascoltare le parole dei protagonisti. Doveroso è cominciare da quella del Presidente della Rpubblica Giorgio Napoletano che, come Pertini nel 1982 in Spagna, era presente allo stadio di Berlino per assistere alla finale tra Italia e Francia. Il Capo dello Stato, al termine della partita, ha dichiarato: "Sono molto sollevato dopo i momenti di ansia. Pensiamo che l’Italia abbia riacquistato il senso dell’orgoglio nazionale. Gli osservatori stranieri da un pezzo dicevano che non avevano mai visto un’Italia così. Abbiamo fatto un bagno di sudore e aranciata. Ringrazio Lippi per come ha meravigliosamente governato questa squadra".Parole dolci anche quelle del capitano azzurro Fabio Cannavaro, che commenta così la vittoria: "Con questo successo metto un altro suggello alla mia carriera. Avevo detto che questa notte avrei fatto dormire i miei figli con la Coppa e ho mantenuto la promessa. Gran parte del merito va a Lippi. E’ grazie a lui che non ci siamo abbattuti anche nei momenti più difficili". Il Ct Marcello Lippi contraccambia l’affetto dei giocatori ringraziandoli per l’impresa: "Mi hanno regalato la gioia più grande di tutta la mia carriera – dichiara il tecnico -. Ho vinto tanto a livello di club ma una soddisfazione di questo tipo non l’avevo mai provata". Lo stesso Ct, che non vuole parlare del suo futuro, si sofferma però sull’espulsione di Zidane, giocatore da lui allenato nella Juventus: "Mi è spiaciuto per quanto successo a Zidane – dice il tecnico – tengo a sottolineare che non siamo stati noi ad attirare l’attenzione dell’arbitro, ma il quarto uomo dopo avere visionato le immagini televisive. Comunque l’ho invitato a non smettere così con il calcio giocato e a ripensarci".Infine, chiudiamo con la gioia di Andrea Pirlo, geletto dalla FIFA il "migliore in campo" nella storica finale: "Abbiamo dentro una gioia indescrivibile. Forse non siamo ancora davvero consapevoli di quello che abbiamo fatto. Penso che ci vorrà un po’ di tempo prima di realizzare davvero la portata di questa impresa".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Campioni del mondo, il giorno dopo