Cani: in agriturismo contro l’abbandono

A tal proposito, sul sito Campagnamica.it – la Fondazione promossa dalla Coldiretti per avvicinare la città alla campagna e valorizzare i molti interessi che legano i produttori agricoli con i consumatori e i cittadin – è on line un elenco degli agriturismi pronti ad ospitare animali."A differenza di molti alberghi, pensioni e camere in residence, – evidenzia la Coldiretti – negli agriturismi i cani possono addirittura in alcuni casi restare in camera con i loro "padroni" godendo di piccole comodità come lettini, cucce confortevoli e acqua sempre fresca e qualche gradevole lusso come bocconcini prelibati e biscottini saporiti e croccanti. Alcune aziende agrituristiche offrono autentici corsi di addestramento riservati sia ai cani da compagnia, sia a quelli per la ricerca di tartufi o per la guardia".Ad esempio, si organizzano corsi per insegnare le regole fondamentali come stare seduto, alzarsi e rispondere alla voce del padrone, con possibili supplementi di addestramento in altri week end, magari per imparare a evitare i pericoli nel caos cittadino. In tutte le aziende, inoltre, i cani sono coccolati come beniamini. In particolare i cani possono trovare un adeguato spazio nel verde e ristoro per i loro bisogni senza costituire un peso per alcuno, ma, anzi, continuando a stare al fianco dei loro padroni anche nei momenti di svago.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Cani: in agriturismo contro l’abbandono