Cani in treno: divieto sospeso prima del via

I cani dovranno comunque viaggiare, come prevede la legislazione attuale, con guinzaglio e museruola e sotto la responsabilità dei proprietari.Non si tratta però di una completa bocciatura, in quanto il divieto ai cani in treno sarà discusso al tavolo tecnico congiunto istituito per risolvere i problemi igienico-sanitari riscontrati in alcune carrozze. Il Ministero ha assicurato supporto a Trenitalia per risolvere i problemi igienico-sanitario dei vagoni, in particolare l’invasione di parassiti e, soprattutto, cimici, per garantire l’accesso degli animali sui treni senza trascurare la sicurezza di tutti i passeggeri.L’obiettivo è valutare congiuntamente il miglior approccio rispetto all’accessibilità degli animali sui mezzi ferroviari, tenendo conto dei migliori esempi europei in questo campo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Cani in treno: divieto sospeso prima del via