Cannes: Palma d’Oro a Il Nastro Bianco

Girato in bianco e nero, il film di Haneke è una commovente analisi degli aspetti più oscuri della natura umana, un’analisi profonda dei fanatismi che, come il nazismo, hanno scritto pagine purtroppo indelebili della nostra storia.Da segnalare inoltre, l’assegnazione del Gran Premio alla pellicola francese "Un profeta" di Jacques Audiard. Il premio alla migliore regia è andato a Brillante Mendoza per "Kinatay", mentre quello della giuria vede un ex-aequo tra "Fish tank" di Andrea Arnold e Thirst di Park Chan-Wook.Miglior attore è Christoph Waltz per "Inglourious Basterds" (Quentin Tarantino), migliore attrice è Charlotte Gainsbourg per "Antichrist" (Lars Von Trier).

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Cannes: Palma d’Oro a Il Nastro Bianco