Capodanno a Roma: concerto ai Fori Imperiali

Si comincia alle 22 del 31 dicembre con il saluto indirizzato al pubblico da Cristina Chiabotto, Miss Italia 2004 e conduttrice televisiva. Primi a salire sul palco, gli Zero Assoluto ovvero Matteo Maffucci e Thomas De Gasperi, il duo romano divenuto icona del pop di qualità. I due, accompagnati da un sestetto chitarre-bassi-tastiere-batteria, ripropongono i loro successi recenti.Alle 23,30 è la volta di Antonello Venditti, cantautore romano per eccellenza, che per l’occasione esegue brani dal suo ultimo album, “Dalla pelle al cuore”. A seguire, carrellata di “greatest hits”di ieri e d’oggi. Due ore di concerto, con “Roma capoccia” subito dopo la mezzanotte e “Grazie Roma” come finale.

Accompagna il cantautore una band da grandi occasioni: 11 elementi con tre coriste (Sandy Chamber, Giulia Saint Louis, Laura Piccinelli), tre chitarre (Toti Panzanelli, Giovanni Di Caprio e Maurizio Perfetto), Danilo Cherni alle tastiere, Alessandro Centofanti al piano e all’organo Hammond, Amedeo Bianchi al sax, Fabio Pignatelli al basso e Derek Wilson alla batteria.Pochi minuti prima della mezzanotte, un maxischermo di 30 metri quadri verrà sollevato dal braccio meccanico di una gru per scandire il conto alla rovescia. Il concerto s’interromperà per il brindisi, illuminato da spettacolari fuochi d’artificio nel cielo sopra i Fori Imperiali. Terminata l’esibizione di Venditti, si proseguirà con il dj set di Dimensione Suono Roma, radio ufficiale della serata (che racconterà l’intero evento via etere e on line).

Nei prossimi giorni RDS Roma metterà in palio 20 “special pass” per assistere al concerto dal backstage. Il normale accesso, invece, sarà da via Cavour oppure dai Fori Imperiali provenendo da piazza Venezia.Il Capodanno ai Fori Imperiali è preceduto, il pomeriggio e la sera del 31, da un ampio programma di intrattenimento e musica: si va dai “graffiti di luce” che chiunque potrà proiettare sul Teatro Di Marcello a Brusco e i 99 Posse al campus di Cinecittà; dal concerto gospel all’Auditorium a quello in Santa Maria degli Angeli per organo (lo splendido strumento di Barthélemy Formentelli, a suo tempo donato alla basilica dal Comune) e soprano, nel cui corso viene cantato il classico “Te deum” di fine d’anno.

Non mancano le alternative al concertone per un Capodanno “di nicchia”, come il jazz a Villa Celimontana con Sarah Jane Morris. E il primo gennaio 2010 si prosegue con il Capodanno dei bambini a piazza del Popolo e il concerto pomeridiano dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese a piazza di Spagna (con raccolta fondi per la ricostruzione del teatro de L’Aquila). Trova un Hotel a Roma in occasione del Capodanno. Prenoti online, paghi all’arrivo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Capodanno a Roma: concerto ai Fori Imperiali