Care Toys espone a Pitti Living

Voluto dalla Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze, Care Toys propone il suo gioco-simbolo nella rinomata cornice internazionale del design. Si tratta di un “coniglietto” che rappresenta un vero e proprio alter ego sul quale il bambino non solo può proiettare, ma anche condividere, alleviandoli, i timori e le angosce suscitate dalle malattie e dalle cure. Care Toys nasce dall’esperienza di progettazione del Nuovo Meyer, l’Ospedale Pediatrico a misura di bambino in costruzione ai piedi delle colline di Firenze. Il laboratorio pensa ai giochi e agli ambienti come “incontro del bambino con il mondo”. “Aprire gli occhi sul mondo per esplorarlo – spiega il coordinatore del laboratorio Gilberto Corretti, designer e architetto docente dell’Istituto Innovazioni Artistiche (ISIA) di Firenze -, ha la forma di gioco, cioè di un agire gratuito e spontaneo. All’inizio della vita il mondo è centrato tutto sul proprio corpo, non ci sono frontiere fra il sé e la realtà esterna, è attraverso il gioco, mirato alla ricerca del proprio piacere che la realtà entra nel mondo del bambino e si fa riconoscere come tale: non sempre piacevole e rassicurante”. Il pupazzo progettato dal laboratorio a cui collaborano la Cooperativa Arca e l’Assessorato all’Educazione del Comune di Pistoia, sviluppa appieno questo approccio. Il coniglietto è da costruire insieme a un adulto. Nel kit che viene fornito dall’Ospedale c’è tutto: modelli, stoffe, imbottitura e palloncini. Il gioco consente alla mamma, al papà o ai familiari di partecipare alla vita del bambino. Il “pupazzoso” coniglietto è frutto delle riflessioni sui lunghi periodi di ricovero all’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze. Spesso le mamme, per trascorrere il tempo e stare in compagnia, si ritrovano tra loro e insieme realizzano piccoli lavori. Ebbene il coniglietto riassume tutte queste esperienze, offrendo al bambino un oggetto da coccolare ma anche da strapazzare se qualcosa lo fa arrabbiare. “La sfera del gioco, intesa come catarsi dalle angosce del quotidiano – conclude Corretti – è rivolta anche all’adulto al quale il bambino si affida per superare un momento di crisi e di sofferenza”. Care Toys parte dunque dalla quotidianità dell’ospedale pediatrico per progettare una gamma di giochi che va oltre l’intrattenimento, diventando benessere.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Care Toys espone a Pitti Living