Carotenoidi e vitamine contro la cataratta

Secondo gli scienziati, infatti, una dieta ricca di cibi contenenti carotenoidi e vitamine C ed E sarebbe in grado di ridurre il rischio di cataratta nelle donne. Per arrivare a tali conclusioni, gli studiosi hanno preso in esame un gruppo di 39.876 donne, controllandone le abitudini alimentari attraverso un questionario dettagliato. Delle circa 40mila donne, un totale di 35.551 ha fornito informazioni riguardo all’uso abituale di cibo contenente sostanze antiossidanti. Analizzando l’intero campione, gli scienziati hanno poi potuto appurare che, in un totale di 2031 casi, nei 10 anni a seguire si è verificata l’insorgenza della cataratta.Proprio confrontando le abitudini alimentari di coloro che erano state colpite dalla malattia con quelle delle altre donne sane, i ricercatori sono stati in grado di ascrivere una parte del merito a sostanze come la luteina e zeaxantina (carotenoidi), capaci di ridurre l’incidenza di circa il 18%, e alla vitamina E, per circa il 14%. Considerando tali risultati, i ricercatori si sono trovati d’accordo nell’affermare che è possibile associare una dieta dove sono presenti cibi o integratori contenenti luteina/zeaxantina e vitamine E/C ad una significativa diminuzione del rischio di contrarre la cataratta.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Carotenoidi e vitamine contro la cataratta