Carte di credito: cresce la fiducia online

In barba allo spauracchio phishing e a tutte le possibili truffe che corrono online, gli italiani dimostrano quindi di aver preso dimestichezza con il mezzo, anche in virtù di un’esperienza ogni giorno più solida. Il risultato è che anche nel 2007 l’80% dei pagamenti è stato effettuato contestualmente all’acquisto online tramite carte di credito tradizionali e prepagate e Paypal.Il 69% dei consumatori intervistati ha pagato l’ultimo acquisto on line con strumenti di pagamento elettronico come carta di credito (27%), carta prepagata (27%), Paypal (14%) e Pagobancomat (2%). Hanno pagato con strumenti offline il 27%: in contrassegno il 13%, con bonifico bancario l’8%, bollettino postale il 5%, carta di credito offline il 2%, altre modalità il 4%.Rispetto alla qualità, il 98% dei consumatori intervistati si dichiara soddisfatto della modalità di pagamento utilizzata nell’ultimo acquisto che è valutata ottima dal 23% del campione, molto buona dal 43% e buona dal 29%. Solo il 2% la definisce mediocre, nessuno la valuta scarsa.Lo strumento di pagamento che sembra essere preferito dagli Italiani negli ultimi tre mesi è la carta prepagata (25%), seguita dalla carta di credito (23%), contrassegno e Paypal (pari merito 13%). Se ampliamo l’orizzonte temporale agli ultimi 12 mesi, in pole position sempre la carta prepagata (38%), seguita dalla carta di credito (31%), contrassegno (23%) e Paypal con il 21%.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Carte di credito: cresce la fiducia online