Castel di Lama: La sindrome di Icaro

A 50 anni dalla morte di Osvaldo Licini, va così in scena un’interessante mostra di arte contemporanea a cura di Marisa Vescovo. Protagonista, nelle antiche Scuderie, è una selezione di raffinati disegni di Osvaldo Licini, prevalentemente incentrati sul tema del volo e del mito e popolati dalle sue creature mostruose o angeliche, proveniente da importanti collezioni private marchigiane. Nel Parco Bioenergetico, la Sindrome di Icaro verrà evocata e rappresentata da artisti contemporanei – tra i quali Eliseo Mattiacci, Aldo Mondino, Vettor Pisani, Nino Migliori, Paolo Icaro – con sculture, installazioni e performance di Mimmo Borrelli, Saverio Todaro, Luisa Valentini, collocate nel verde.In scena "soggetti ibridi", verità, multiple, esseri nati dal mistero dell’inconscio, ribellioni verso la tristezza coatta della quotidianità e la società dello spettacolo, per ricreare una diversa immagine del mondo e del soggetto che vi abita".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Castel di Lama: La sindrome di Icaro