C’è posta per te: Borriello e Scamarcio fanno meglio di De Niro

Maria De Filippi

Dopo le lacrime di Robert De Niro, stavolta è la presenza di due bellissimi Vip italiani a decretare il successo di “C’è posta per te”. Le storie della “gente comune” si non, infatti, incrociate con personaggi come il calciatore giallorosso Marco Borriello e l’attore Riccardo Scamarcio. Particolare è stata la vicenda che ha visto coinvolto il bell’attore, da poco “accusato” dalla compagna Valeria Golino di non volersi sposare e mettere su famiglia, ma chiamato ad incoraggiare una giovane coppia alle prese con una gravidanza.

Un siparietto questo che ha contribuito ad far impennare gli ascolti della seconda puntata di “C’è posta per te”: con 4.640.000 telespettatori totali contro i 4,51 dell’esordio. Bene anche gli altri dati della seconda puntata dello show di Maria De Filippi: 25.23% di share sul target commerciale e picchi di 6.098.000 telespettatori totali (share 40,21% sul pubblico attivo).

Sempre a proposito di Canale 5, l’attesa intervista a Federica Pellegrini ha fruttato a Verissimo di Silvia Toffanin un ottimo ascolto per il day time: 1.736.000 telespettatori nella prima parte e 1.631.000 nella seconda.

Tornando invece alla prima serata di sabato, da segnalare il risultato di “Ti lascio una canzone” di Antonella Clerici che, in onda in contemporanea a“C’è posta per te”, è stato seguito da 4 milioni 211 mila telespettatori. Il talent show per giovani talenti di Rai 1 ha inoltre ottenuto uno share medio del 20.32%.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > C’è posta per te: Borriello e Scamarcio fanno meglio di De Niro