Cellulari: rischio sicurezza per la rete GSM

Sempre dalle pagine del prestigioso quotidiano statunitense si legge poi che Nohl, "animato da puro spirito accademico", avrebbe reso pubblico su Internet il codice che consente di ascoltare le telefonate altrui. Va detto però che tale operazione di "decriptaggio" della rete GSM può essere compiuta solo da un utente esperto e che le reti di ultima generazione utilizzano un codice più complesso del GSM A5/1 a 64 bit, ovvero l’A5/3 a 128 bit.Come accaduto per il Wi-Fi, queste "pressioni" potrebbero comunque portare ad un’ulteriore evoluzione dei sistemi di sicurezza.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Cellulari: rischio sicurezza per la rete GSM