Cemento e caos nemici della linea

Secondo lo studio,
pubblicato sul British Medical
Journal, chi risiede in zone con aree verdi vede moltiplicata di 3 volte la probabilità di fare attività fisica rispetto a chi vive nel cemento delle aree urbane. Controllando i dati fisici dei soggetti (peso, altezza e livello di attività fisica) e le caratteristiche delle città in esame (graffiti, caos e verde nelle vicinanze delle rispettive abitazioni), i ricercatori hanno inoltre evidenziato che vivere in ambienti senza aree verdi aumenta del 50% la probabilità che i soggetti acquistino peso superfluo, rischiando di diventare obesi. Per chi vive in città ricche di
parchi e giardini, la voglia di sport aumenta, tanto che la probabilità di diventare obeso scende del 40%.
La causa di una differenza così evidente sarebbe da ricercare proprio negli
stimoli offerti dal verde: affacciarsi dalla finestra e vedere alberi e prati
sarebbe infatti una forte motivazione all’attività fisica, non come il grigio
del cemento, magari imbrattato da graffiti e inquinamento.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Cemento e caos nemici della linea