Champions al Milan: 2 a 1 sul Liverpool

A cancellare il ricordo dell disfatta di Istanbul è una partita caratterizzata da un sostanziale equilibrio, spezzato sul finire del primo tempo da una spizzata fortunosa di Superpippo su punizione di Pirlo. Con il Milan in vantaggio, anche la ripresa sembra muoversi sulla falsa riga della prima frazione. Il possesso palla dei Reds non sembra impensierire più di tanto il Milan, pronto a ripartire in contropiede. Proprio da un’azione di rimessa prende vita la seconda rete dei rossoneri, una vera e propria mano sulla coppa che arriva all’82esimo minuto. A sfruttare un comodo assist di Kakà è ancora Inzaghi che, questa volta a modo suo, salta il portiere Reina ed insacca.Come si conviene ad un partita di tal spessore, non manca però l’elemento thrilling finale, con l’olandese Kuyt che cerca di riaprire i giochi con un colpo di testa da distanza ravvicinata. A due minuti dal termine, è però troppo tardi. Il Milan batte il Liverpool per 2 a 1 e porta a casa la settima Champions League proprio nell’anno in cui la Nazionale Italiana si è laureata Campione del Mondo. Un doppio successo che vale doppio per il calcio italiano, su cui nessuno sembrava pronto a scommettere.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Champions al Milan: 2 a 1 sul Liverpool