Champions: vince il Manchester United

A Mosca, in uno stadio Luzhniki mai così inglese, Manchester United e Chelsea danno vita ad una finale di Champions League davvero scoppiettante, dominata nel primo tempo dai rossi di Ferguson e nel secondo dalla squadra di Graham. Un equilibrio evidente quindi, anche se il Chelsea può recriminare per i due legni colpiti da Drogba e Lampard in una seconda frazione di gioco disputata alla grande e senza risparmio di energie da entrambe le parti.Dopo l’uno a uno della primo tempo, reti di Cristiano Ronaldo e Lampard, la partita scivola via con tante emozioni e nessun gol fino al 90esimo. Nei tempi supplementari poche le emozioni, complice la stanchezza, ma c’è tempo per l’espulsione di Drogba per un buffetto rifilato a Vidic. Si va ai rigori. L’errore dal dischetto di un incerto Ronaldo sembra aver scritto la storia. Il capitano dei Blues, John Terry, va dagli undici metri per l’ultimo rigore, ma scivola e spedisce la palla fuori. Si riparte in perfetto equilibrio, fino all’errore di Nicholas Anelka che significa sconfitta e beffa. Il risultato finale è di 7-6: il Manchester vince la Champions League 2007-2008.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Champions: vince il Manchester United