Chiuso Colombo, noto sito di file sharing

La chiusura del sito è arrivata al termine di un’indagine condotta in tutta Italia con lo scopo di reprimere lo scambio illegale, attraverso la rete Internet, di files contenenti opere tutelate dal diritto d’autore.Il sito posto sotto sequestro aveva un motore di ricerca interno, definito tracker, in grado di localizzare, mediante l’inserimento di parole chiave, le opere di interesse e coordinare le richieste degli utenti che volevano scaricarle. Indicando un’opera si generava un elenco di file corrispondenti da scaricare. Questa operazione poteva avvenire in un’unica soluzione ovvero "a pezzi". In tale ultimo caso, il download risultava più veloce ed un apposito software ricomponeva le parti nel prodotto intero, che poteva essere a sua volta messo a disposizione di altre persone collegate.Praticamente ciascun soggetto interessato doveva registrarsi sul sito attraverso un "nome utente" ed una password, dopodiché aveva accesso ad un database online suddiviso per aree tematiche (musica, film, fiction, software, videogiochi), da cui attingere con facilità.Per quanto riguarda i gestori del sito, che avevano davvero fatto di tutto per rimanere anonimi, gli inquirenti sono riusciti a risalire alla loro vera identità indagando le tracce di alcune operazioni effettuate online.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Chiuso Colombo, noto sito di file sharing