Cibi afrodisiaci: il segreto è nella mente

Non una semplice pietanza dunque, ma una serie di fattori in grado di stimolare i diversi sensi del soggetto che si siede a tavola. Dalla vista al tatto, passando per l’olfatto, l’unione di più stimoli sensoriali contemporanei porta ad un "euforia generalizzata" che ben si sposa con il desiderio sessuale.Secondo l’endocrinologa Katherine Esposito, la ricercatrice che ha esposto il tema, più che cibi afrodisiaci esistono quindi una serie di condizioni favorevoli affinché il nostro corpo meglio si disponga all’eros e alla sessualità.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Cibi afrodisiaci: il segreto è nella mente