Coldiretti in piazza per la qualità italiana

Qui, a partire dalle ore 10,00, sfilerà il corteo tra le principali vie della città per ritornare, attraverso via dell’Indipendenza, nella medesima piazza dove la manifestazione si concluderà con l’intervento del Presidente dal palco. Secondo quanto annunciato, alla manifestazione parteciperanno gli agricoltori provenienti dalle campagne di ogni regione per ribadire il proprio no "all’immobilismo di fronte al dilagare del falso Made in Italy il tentativo di standardizzare e omologare verso il basso la qualità dell’agricoltura italiana per asservirla ad un modello di sviluppo produttivistico, contrario all’interesse delle imprese, dell’ambiente e dei consumatori".La protesta degli agricoltori sarà presente anche a Roma dove – nei giorni 10, 11 e 12 luglio – Camera, Senato e il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali saranno presidiati dagli imprenditori agricoli della Coldiretti al suono dello slogan: "Ministro, giù le mani dalla qualità italiana". La manifestazione arriva in seguito a quello che Coldiretti definisce come "Il maldestro tentativo di cancellare la legge sull’obbligo di indicare in etichetta l’origine degli alimenti per favorire le importazioni, il via libera all’invecchiamento artificiale del vino con i trucioli e la proposta di sperimentare gli Ogm in prodotti base dell’agroalimentare nazionale". Al ministro Paolo De Castro, Coldiretti imputa anche le "pesanti responsabilità dei ritardi nell’attuazione di praticamente tutte le misure previste in finanziaria per il settore".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Coldiretti in piazza per la qualità italiana