Compasso D’Oro 2008: i premiati

Passando ai premiati, cominciamo da "BIG" la libreria di Marc Sadler per Caimi Brevetti. Si tratta di una Libreria modulare ispirata alla componentistica architettonica, con montanti di alluminio con sezione a T, forniti di cremagliera a fori, e ripiani di lamiera con sagoma brevettata, caratterizzata dal bordo frontale alto e dal taglio vivo degli spigoli. Un premio anche l’allestimento "Città Di Torino, Look Of The City Olimpiadi Invernali 2006" di Italo Lupi, Ico Migliore, Mara Servetto. Primo esempio di immagine indipendente, ma integrata rispetto a quella ufficiale per i Giochi Olimpici invernali del 2006, Look of the City ha costruito un’interfaccia visuale che coinvolge l’intera città.Tra gli altri premi, segnaliamo quelli alla poltrona a dondolo "MT3" di Ron Arad Associates,l’allestimento "Stand Horm" di Toyo Ito, l’orologio da polso "NEOS" di Culdesac per Lorenz, l’apparecchio di illuminazione "MIX" di Alberto Meda e Paolo Rizzatto per Luceplan, la sedia per bambini "TRIOLI" di Eero Aarnio per Magis, la concept car "NIDO" di Pininfarina, la "R606 UNO" di Bartoli Design e Fauciglietti Engineeringper Segis, la barca a vela "SHAKA" di Wally, Lazzarini Pickering Architetti e Farr Yacht Design per Wally.Compasso d’Oro alla carriera per Luigi Caccia Dominioni, Renato De Fusco, Tito D’Emilio, Dino Gavina, Michele Provinciali e Tobia Scarpa. Il Compasso d’Oro Internazionale è poi andato a Terence Conran e Miguel Milá. Numerosa, infine, anche la lista dei segnalati che non stiamo ad elencare.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Compasso D’Oro 2008: i premiati