Con Esselunga per sostenere l’Unicef

I contributi saranno dedicati all’acquisto di kit ostetrici per l’assistenza al parto e la cura delle principali malattie neonatali. Nel dettaglio, donando 500 punti "Fìdaty", 10 euro verranno destinati da Esselunga a favore dell’Unicef. Il progetto prevede due interventi principali, il primo mirato alla formazione del personale medico e paramedico delle strutture sanitarie locali, il secondo diretto a fornire materiali base per l’assistenza al parto e l’assistenza diretta ai bambini nei giorni successivi alla nascita. E’ inoltre prevista la realizzazione di apposite, piccole e semplici unità di assistenza ai neonati ammalati. Secondo il Presidente dell’Unicef Italia Antonio Sclavi, si tratta di "un sostegno indispensabile per l’Unicef, che attua i suoi programmi in 155 paesi del mondo solo grazie ai contributi volontari, dei privati cittadini, dei governi e delle aziende". L’iniziativa s’inserisce nel solco di una lunga collaborazione tra Esselunga e Unicef in particolare, ma più in generale anche tra l’azienda lombarda e tutto il settore del non profit, nel quale l’azienda è impegnata da molti anni.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Con Esselunga per sostenere l’Unicef