Con ITER l’ Energia da fusione nucleare

A dare il via al progetto sono stati i ministri di Unione Europea, Stati Uniti d’America, Russia, Cina, India, Giappone e Corea, riuniti a Parigi, all’Eliseo, ospiti del Presidente francese Jacques Chirac. L’accordo internazionale porterà, già dal 2007, alla realizzazione del grande reattore a fusione nucleare. Per Kaname Ikeda, direttore generale di ITER, si tratta di una cooperazione internazionale senza precedenti, in quanto "potrà contribuire a creare una nuova fonte energetica per l’umanità".Per quel che riguarda l’impianto, questo sarà costruito a Cadarache nel Sud della Francia e consentirà di svolgere esperimenti per la produzione di plasmi con Deuterio e Trizio e parallelamente di sviluppare le nuove tecnologie necessarie per le centrali a fusione del futuro. ITER rappresenta un importante esperimento di fusione termonucleare controllata, basato sulla configurazione detta "tokamak", nel quale intensi campi magnetici confinano un plasma di forma toroidale che dovrà produrre più energia di fusione di quella consumata.La macchina ITER avrà dimensioni confrontabili con quelle di una comune centrale elettrica e produrrà circa 500 MW di potenza per tempi prossimi all’ora, utilizzando pochi grammi di combustibile, Deuterio e Trizio, quest’ultimo ricavato all’interno del reattore dal Litio. La radioattività prodotta all’interno della centrale avrà tempi di decadimento dell’ordine dei cento anni, molto più brevi quindi di quelli delle scorie radioattive delle attuali centrali nucleari a Fissione. Inoltre il prodotto della fusione è l’Elio un gas nobile inerte. Il costo di ITER, che dovrebbe essere completato tra circa 10 anni, è stimato intorno ai 5 miliardi di euro. Tre, infine, sono gli enti di ricerca italiani coinvolti nelle attività: l’ENEA, il CNR e più recentemente anche l’Istituto di Fisica Nucleare (INFN).

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Con ITER l’ Energia da fusione nucleare