Con Slow Food per mangiare sano in ospedale

Obiettivo principale dell’iniziativa è quello di migliorare l’organizzazione della ristorazione ospedaliera per contribuire al benessere psico-fisico del malato e quindi alla percezione del cittadino nei confronti dei servizi sanitari pubblici. Un menù per mangiar sano in ospedale intende quindi favorire l’utilizzo di prodotti alimentari di qualità legati alla stagionalità e al territorio per incidere positivamente, oltre che sulla qualità della vita del paziente, anche sull’economia locale e sull’ambiente.Negli ospedali italiani vengono distribuiti ogni anno 240 milioni di pasti comprensivi di colazioni, pranzi e cene, assicurare la loro qualità nutrizionale è necessario per garantire l’effettiva tutela della salute di ogni paziente. "Ma una migliore qualità della nutrizione in ospedale – spiega Slow Food – passa soprattutto attraverso un processo mirato di riorganizzazione e miglioramento della definizione dei capitolati di appalto e della qualità del servizio e della ristorazione ospedaliera, accompagnato da un consolidamento della struttura di dietetica che si vuole identificare come l’anello di raccordo fra la ditta ristoratrice, la struttura ospedaliera e il paziente".Tre le fasi del progetto, che ha durata triennale, e si avvarrà delle competenze di una serie di professionalità diverse: dietisti, dietologi, agronomi, veterinari e biologi, amministrativi ed economi con esperienza di lavoro nel settore economato e provveditorato degli ospedali, ricercatori con esperienza nel settore delle indagini per l’elaborazione dei dati dei questionari, esperti di processi logistici con basso impatto ambientale come economi e ingegneri, professionisti nella progettazione di percorsi formativi e formatori professionisti, persone con competenze nell’elaborazione e gestione di gare e capitolati di appalto relativi alla ristorazione collettiva in particolare a quella ospedaliera.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Con Slow Food per mangiare sano in ospedale