Contraccezione maschile: si punta sugli ormoni

Frutto di una ricerca del cinese National Research Institute for Family Planning di Pechino, apre dunque le porte ad una nuova alternativa in fatto di contraccezione.Il nuovo contraccettivo ormonale maschile, un composto a base di androgeni, sarebbe del tutto privo di controindicazioni e gli effetti, assicurano gli esperti, sono assolutamente reversibili. Serviranno comunque ulteriori indagini per comprendere se esistano controindicazioni nel lungo periodo, ma gli scienziati sono fiduciosi sul nuovo "pillolo".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Contraccezione maschile: si punta sugli ormoni