Coperte geotessili per proteggere i ghiacciai

Si tratta del primo esempio in Italia di protezione attiva di un ghiacciaio, un primo intervento che, se dovesse dimostrarsi efficace, sarà utilizzato in modo più massiccio per l’estate 2009. Ricordiamo infatti che ogni anno il ghiacciaio del Dosdè perde circa un milione di metri cubi d’acqua. Il telo geotessibile potrebbe rallentare lo scioglimento dei ghiacci, in modo efficace e soprattutto economicamente sostenibile: la particolare coperta, composta da due strati di materiale che formano un "cuscinetto" d’aria isolante, costa infatti appena 700 euro.

Il telo, che verrà rimosso solo a settembre, funziona quindi come un isolante capace di respingere i raggi ultravioletti e di mantenere bassa la temperatura dello strato nevoso sopra il ghiacciaio. Sempre nel gruppo Dosdè Piazzi, già dallo scorso anno è stata istallata una stazione meteorologica automatica in grado di rilevare, ogni dieci minuti, la temperatura dell’aria e il comportamento termico dei ghiacci.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Coperte geotessili per proteggere i ghiacciai