Cornea: la Soi promuove un nuovo laser

Corrado Balacco Gabrieli, il presidente della SOI, ha dichiarato: "Il nostro Paese è all’avanguardia per le tecnologie utilizzate nella chirurgia e per quanto riguarda la cura di tutte le malattie oftalmiche". Proprio il trapianto di cornea si distingue poi per il numero di interventi eseguiti ogni anno e per la qualità degli stessi. A tal proposito, una nuova tecnica basata su un fascio di luce di ultima generazione rappresenta la nuova frontiera della chirurgia corneale e dell’oftalmologica.Leonardo Mastropasqua, direttore della Clinica Oftalmologica dell’Università "G. d’Annunzio" di Chieti, ha precisato: "Il trapianto di cornea con il laser viene realizzato con un sistema robotica che sfrutta l’azione di un laser, detto appunto a femtosecondi o femto-laser, a pulsazione ultraveloce. Questo laser emette innumerevoli impulsi microscopici della durata brevissima, dell’ordine di un miliardesimo di secondo. Ciò consente di creare tagli incredibilmente precisi sui tessuti dell’occhio del paziente, sostituendo completamente la necessità di bisturi, trapani o lame taglienti".Meno invasiva e adatta a diverse tipologie di soggetti e patologie, questa nuova tecnica promette di divenire presto fondamentale quanto diffusa. Una notizia importante, soprattutto se si considera che, nelle migliori condizioni, un trapianto di cornea può ridare la vista per il resto della vita non essendovi limiti assoluti alla durata del trapianto.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Cornea: la Soi promuove un nuovo laser