Correggio: una grande mostra a Parma

Curata da Lucia Fornari Schianchi, la mostra è parte di un percorso davvero emozionante che porterà ad ammirare – tutti concentrati in un raggio di poche centinaia di metri intorno alla parte centrale – i tre capolavori assoluti del Correggio: i sontuosi cicli affrescati nella Cupola della Cattedrale, quelli nelle due Cupole del Monastero di San Giovanni Evangelista e il sublime insieme rappresentato dalla Camera della Badessa in San Paolo.Da sottolineare che sarà possibile salire sino alla cupola della Cattedrale e a quella di San Giovanni, grazie a speciali impalcature che saranno allestite per l’occasione e offriranno l’opportunità di apprezzare da vicino questi due straordinari capolavori illuminati, per l’occasione, dal tre volte premio Oscar Vittorio Storaro.Vittorio Sgarbi, in qualità di presiedente della citata mostra su Parmigianino, metterà poi a confronto le figure di Correggio e Parmigianino in un progetto che focalizzerà la sua attenzione nella Chiesa di San Giovanni evangelista.Per apprezzare meglio il contesto storico in cui operò il Correggio, verrà anche proposto un itinerario alla scoperta di superbe opere di vari Maestri del Rinascimento: in primis, la meravigliosa Camera d’Oro del Castello di Torrechiara e la Camera di Diana nel castelli di Fontanellato.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Correggio: una grande mostra a Parma