Cresce la fiducia per frutta e verdura

"La frutta e verdura Made in Italy – afferma in proposito Coldiretti – sono sempre più sane e devono essere consumate con fiducia grazie all’impegno quotidiano degli imprenditori agricoli per la sicurezza alimentare dai campi alla tavola". Il rapporto di Legambiente mostra inoltre come la presenza di residui irregolari nei cibi venduti in Italia sia di gran lunga la più bassa d’ Europa. Il dato più eclatante, sottolinea sempre
Coldiretti, è la riduzione del 40% nelle irregolarità e un aumento del 4,7% per i campioni senza alcun residuo. Appaiono quindi pienamente rispettate tutte le condizioni di sicurezza per non rinunciare al consumo di frutta e verdura. Anche alla luce di questi ultimi dati, è auspicabile che la promozione di questi
alimenti indispensabili per la dieta venga rafforzato ulteriormente, seguendo l’esempio di altri paesi, in primis l’Inghilterra, dove sono state obbligatoriamente ricompresi nei menù delle mense scolastiche. Un’esigenza evidenziata dal rapporto FAO e OMS secondo il quale ogni giorno bisognerebbe mangiare almeno 400 grammi di frutta e verdura, possibilmente in cinque diversi momenti della giornata, per mantenere sotto controllo il peso e proteggersi dalle molte malattie determinate da una scorretta
alimentazione.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Cresce la fiducia per frutta e verdura