Crescono le vendite dei cellulari

Dalle analisi di IDC emerge inoltre, che l’aumento delle vendite nel terzo trimestre è dovuto alla strategia di sostituzione dei telefonini nei Paesi più sviluppati e all’ampliamento dei mercati verso alcuni paesi a basso tasso di penetrazione del servizio. L’innovazione continua degli apparati resta comunque, per IDC, la giusta chiave di lettura per il trend positivo. A fare la parte del leone è Nokia che, dopo i problemi di inizio anno, è tornata ad un settore di mercato superiore al 30% anche grazie alle contromisure prese per invertire la tendenza negativa del ribasso delle vendite. La strategia del ritocco verso il basso, effettuata dal colosso finlandese sui propri cellulari, ha sortito gli effetti auspicati con un aumento del 13,6% sullo stesso trimestre dell’anno scorso e del 13,2% su quello precedente. Con 51,4 milioni di cellulari venduti nel terzo trimestre, Nokia si è dunque assestata alla quota del 31,3% del mercato, contro il 29,6% toccato nel secondo trimestre. Al secondo posto della graduatoria c’è Motorola, in lieve flessione rispetto al secondo trimestre, con un calo del 3,3%, ma con un utile in aumento su scala annuale del 15,3% pari a 23,3 milioni. La flessione dell’azienda americana, assestatasi alla quota del 14,2% del mercato mondiale dei cellulari, avvicina Samsung che, nonostante il +52% di vendite su scala annuale, perde quota e si ferma 13,8%. Siemens e Lg conquistano rispettivamente il 7,6 ed il 7,2% del mercato, in un trend positivo per entrambe rispetto al secondo trimestre, con l’aumento del 20,2% per la casa tedesca e del 18,7% per quella coreana. A chiudere la classifica ci sono gli altri produttori, molti dei quali cinesi, con 42,4 milioni apparati venduti, a fronte di una quota pari al 25,8% del totale. Stando ai dati di IDC, il terzo trimestre 2004 denota una forte ripresa del mercato dei cellulari, che dovrebbe consentire al settore di raggiungere, secondo la previsione di Nokia, i 630 milioni di pezzi venduti nell’anno in corso. Le proiezioni di Nokia non sono altrettanto rosee per il futuro, l’utenza di telefonia mobile dovrebbe infatti superare i due miliardi entro il 2006, ma l’incremento globale delle vendite per il 2005 è stimato al misero 10%, sia per quanto riguarda i volumi, che per il valore. Dalla casa di Espoo arriva anche un dato ulteriore che riguarda i cellulari dotati di fotocamera, destinati a raggiungere i 600 milioni di esemplari venduti entro il 2008, determinando così una vera invasione del mercato.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Crescono le vendite dei cellulari