CrossPolo: il mini-Suv di Volkswagen

Erede della Polo Fun, la CrossPolo è stata sviluppata sotto la direzione della Volkswagen Individual, nel design e nell’allestimento. Adatta ai terreni più insidiosi, la CrossPolo evidenzia anche una particolare predisposizione agli usi quotidiani. Dotata di cinque porte, la "piccola grintosa" si avvale infatti di un ampio portellone posteriore e di un’altezza decisamente superiore a quella degli altri modelli della gamma: con i 32 millimetri fra telaio e pneumatici, risulta più alta di 70 millimetri rispetto alle versioni classiche. Telaio rialzato di 15 millimetri e trazione anteriore, la nuova arrivata in casa Volkswagen è dotata di nuovi cerchi in lega leggera da 17 pollici, di elementi estetici in colore contrastante rispetto alla carrozzeria e di nuovi paraurti da fuoristrada. Ammiccanti anche le barre longitudinali cromate sul tetto, che richiamano gli specchietti retrovisori esterni, così come la calandra anteriore che riprende il look metallico. Qui la presa d’aria centrale è inserita in una cornice in alluminio satinato che, proseguendo verso il basso, diventa una protezione sottoscocca. Ai lati della presa d’aria si trovano i fendinebbia, che fanno parte della dotazione di serie. All’interno, invece, spiccano i sedili sportivi in tinta con la carrozzeria, i speciali tessuti del rivestimento e gli inserti cromati. Per quel che riguarda le motorizzazioni, tutte conformi alla normativa Euro 4 sui gas di scarico, Volkswagen ha dotato CrossPolo di tre propulsori a benzina (da 47 kW / 64 CV, 55 kW / 75 CV e 74 kW / 100 CV) e due Turbodiesel a iniezione diretta (da 51 kW / 70 CV e 74 kW / 100 CV). Sin dal lancio, i più esigenti avranno l’opportunità di abbinare al motore benzina 75 CV un cambio automatico (optional).

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > CrossPolo: il mini-Suv di Volkswagen