Cyber casa: tutto con un semplice comando

Con un solo gesto si potrà, ad esempio, riscaldare le pietanze in forno, avviare la lavastoviglie e riscaldare l’ambiente alla giusta temperatura. Vittorio Miori, dell’Isti, ha dichiarato: "Il prototipo, consentendo l’interoperabilità di tutti i sistemi domotici presenti o futuri, potrebbe aprire la strada alla tanto attesa esplosione dell’automazione nelle nostre case, visto che i principi su cui si fonda sono concettualmente simili a quelli che hanno determinato il boom di Internet". Sempre Miori ha poi spiegato come con questa applicazione si potranno ottenere finalmente tutti i benefici della domotica, come il risparmio energetico. Attraverso il controllo automatico degli impianti di riscaldamento – evidenzia Miori – si eliminano gli sprechi in caso di apertura delle finestre o si ottiene una temperatura differenziata nelle varie stanze a seconda dell’uso o della presenza o meno di persone. A seconda dei profili temporali delle tariffe energetiche in vigore, si potrà poi studiare una specifica pianificazione dei carichi di lavoro, riducendo così le spese in bolletta. Le possibilità della "cyber casa" sono però infinite. Di grande importanza sarà infatti l’aiuto che il controllo remoto può dare per la sicurezza delle abitazioni e, sopratutto, per l’autonomia delle persone anziane e disabili. Il progetto presentato a Pisa fa parte di un programma che vede coinvolte, oltre al Cnr, anche Microsoft research e le aziende italiane "SISTER-Sistemi Territoriali" e "MicroComm-Microwave Communications", con la collaborazione della Carnegie Mellon University (USA). Il prototipo vedrà la luce durante la prestigiosa conferenza internazionale sulla domotica di Las Vegas, prevista a gennaio del 2006.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Cyber casa: tutto con un semplice comando