Da Apple Mac Mini e iPod Shuffle

Grazie al suo design modulare, Mac mini racchiude in dimensioni ridottissime l’eleganza, la semplicità e la stabilità dell’universo Macintosh. Gli ingegneri Apple hanno progettato ex novo questo piccolo gioiello con l’obiettivo di offrire il meglio del mondo Mac al prezzo più conveniente: appena 499 euro. Nel suo piccolo case in alluminio anodizzato, un quadrato di soli 16,51 cm per 5,08 cm di altezza, Mac mini racchiude un processore G4 a 1,25 o 1,42GHz, un disco rigido da 40 o 80GB, un’unità ottica CD-R/DVD-ROM con caricatore automatico, 256MB di SDRAM DDR e una scheda grafica ATI Radeon 9200 con 32MB di SDRAM DDR dedicata su un bus AGP 4x. Attraverso la porta USB 2.0 o FireWire, sarà semplicissimo collegare dispositivi digitali, come fotocamera, iPod, stampante, videocamera o tastiera. La tecnologia Ethernet BASE-T 10/100 e un modem fax v.92 da 56K offrono invece la possibilità di connessioni Internet a banda larga o dial-up. Un’uscita audio/cuffie stereo completa infine la gamma di porte incluse. Tutto questo concentrato in appena 1,4 kg di peso. Notevoli inoltre le possibilità di personalizzazione con gli accessori opzionali Apple. Ad esempio il SuperDrive, per masterizzare i vostri filmati amatoriali su DVD o per creare una copia dei brani musicali e degli audiolibri acquistati presso iTunes Music Store. Sarà inoltre possibile ridurre al minimo il groviglio di cavi tipico dei computer desktop grazie alla connessione wireless, navigando senza cavi con una Scheda AirPort Extreme, o dotanto il Mac mini di tecnologia Bluetooth interna per poter usufruire di tastiere e mouse wireless. La RAM può essere essere portata fino ad 1GB e il disco rigido da 40GB potrà essere sostituito con uno da 80GB. iPod shuffle è invece il nuovo, “imprevedibile”, membro della famiglia iPod. Disponibile in due diverse configurazioni, da 512MB o 1GB, può essere acquistato a partire da appena 99 €. Basta collegarlo alla porta USB del computer per trasferire in automatico da iTunes fino a 240 tracce. iPod shuffle è leggero quanto un portachiavi e può essere “indossato” al collo con il portapass incluso. Il neonato della famiglia iPod si propone come partner ideale per passeggiate, corse o giri in moto e garantisce fino a 12 ore di ascolto in riproduzione continua. I controlli di iPod shuffle sono facili e intuitivi quanto quelli di ogni modello iPod. Grazie allo switch e ai controlli disposti in cerchio è infatti possibile avviare la riproduzione, mettere in pausa, passare da un brano all’altro, scegliere l’ordine casuale e bloccare i pulsanti con un semplice tocco. Per acquistare e scaricare nuovi brani sarà sufficente connettersi con il proprio Mac o PC a iTunes Music Store, il negozio di musica on-line di Apple. La sincronizzazione dell’iPod shuffle è semplicissima. Basterà collegarlo al computer e sarà possibile trascinare i singoli brani o trasferire automaticamente le playlist preferite. Inoltre, grazie ad uno spazio di archiviazione che può raggiungere 1GB, iPod shuffle può tranquillamente ospitare, oltre alla propria musica, svariati documenti. Da iTunes, può infatti essere stabilita la quantità di spazio da lasciare libera per i documenti e quella per il trasferimento automatico di musica. Ed ecco che iPod shuffle si trasforma in un’unità di backup portatile, utile anche per la condivisione di documenti tra più computer.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Da Apple Mac Mini e iPod Shuffle